Esteri

Di Maio, con Wang concordato sforzi congiunti per la pace

ROMA, 10 MAR – “Ho appena concluso una videocall con il collega cinese Wang Yi”, con il quale “abbiamo concordato sforzi congiunti per un percorso di pace. Ribadito che coordinamento comunità internazionale è unica via per raggiungere una soluzione diplomatica. Ho espresso ferma condanna per l’aggressione russa e ribadito sostegno al popolo ucraino”. Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, al termine della videocall con il suo omologo cinese Wang Yi. Wang “mi ha assicurato che la Cina si impegnerà a svolgere un ruolo sempre più costruttivo per facilitare il colloquio di pace tra Russia e Ucraina”, ha aggiunto Di Maio. “Su una cosa non c’è dubbio: va fermata immediatamente la crisi umanitaria. Servono il massimo coordinamento internazionale e un forte pressing diplomatico per ottenere al più presto una tregua”. “I corridoi umanitari – ha proseguito Di Maio – soprattutto dopo la distruzione dell’ospedale pediatrico, sono la priorità assoluta. L’atto di ieri è atroce e disumano, una violazione di tutti i diritti umani”. Di Maio ha ricordato che “c’è già in corso una procedura, sostenuta dall’Italia, per accertare i crimini di guerra” ed ha aggiunto che “come Italia continuiamo a lavorare su tre fronti: diplomatico, umanitario ed energetico. Favorire i negoziati, inviare aiuti e accogliere rifugiati, rafforzare le nostre partnership energetiche grazie a missioni ad hoc: queste sono le azioni che abbiamo messo in campo e che portiamo avanti ogni giorno”. “Servono risposte concrete – ha aggiunto – le stiamo dando con rapidità”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati