Esteri

Deputato Usa, talebani bloccano partenza americani e afghani

WASHINGTON, 05 SET – Un deputato repubblicano, Michael McCaul, il rappresentante più alto del Grand Old Party nella commissione Affari esteri, ha accusato su Fox News i talebani di non lasciar partire afghani e americani dall’aeroporto della città di Mazar-e-Sharif, contrariamente alle loro promesse. A suo dire, ci sono aerei che hanno tentato di decollare dallo scalo “negli ultimi due giorni”. “Il Dipartimento di Stato ha dato l’ok a questi voli e i talebani non li lasciano partire”, ha dichiarato, sostenendo che “vogliono qualcosa in cambio”. Una ong ha confermato alla Bbc di avere persone in attesa di imbarcarsi su uno di questi voli. Marina LeGree, fondatrice e ceo della Ong Ascend Athletics, ha riferito che il numero di aerei in attesa di partire potrebbe essere superiore a sei e di aver sentito che potrebbero esserci circa 1000 persone pronte ad imbarcarsi. Portavoce dei talebani però negano, affermando che si tratta di propaganda e che in realtà molti dei passeggeri non hanno i documenti richiesti per partire. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati