EsteriPrimo Piano

Da ragazzi scomparsi a serial killer in fuga: incredibile caccia all’uomo in Canada

Sono i principali sospettati di tre omicidi brutali avvenuti negli ultimi 10 giorni

Due ragazzi di 18 e 19 anni, ritenuti scomparsi fino a pochi giorni fa, sono ora i principali sospettati di tre omicidi avvenuti in Canada negli ultimi 10 giorni. La caccia per Bryer Schmegelsky e Kam McLeod, due ragazzi canadesi, era iniziata perché si temeva fossero scomparsi: di loro non si sapeva più nulla da quando, andando in cerca di un lavoro, sono spariti nel nulla. Ora però questi due ragazzi, amici fin dalle elementari, sono considerati i principali sospettati di ben tre brutali omicidi avvenuti nel giro di pochi giorni. Le loro foto segnaletiche sono state diffuse dalla Polizia che ha avvertito le persone di non avvicinarsi a loro perché sono pericolosi.

Le prime due vittime sono una coppia: l’australiano Lucas Fowler, 23 anni, e la sua ragazza Chynna Deese, un’americana di 24. I loro cadaveri sono stati ritrovati il 15 luglio scorso lungo l’Autostrada dell’Alaska nei pressi di Liard Hot Springs, nella Columbia Britannica. La terza vittima è un uomo dall’identità ancora ignota e di età compresa tra i 50 e i 60 anni rinvenuto senza vita vicino a Dease Lake, a più di 470 km di distanza dalla scena del primo crimine.

Le immagini di sorveglianza hanno ripreso la coppia alla stazione di servizio, pochi istanti prima di essere brutalmente assassinata:

Ad accendere i sospetti è stato il ritrovamento del furgoncino dei due ragazzi completamente carbonizzato nelle vicinanze degli omicidi. I due ragazzi hanno viaggiato per 3 mila chilometri, attraversando 3 provincie verso est. Secondo la Polizia i due ragazzi stanno continuando a spostarsi. L’ultima volta che sono stati visti stavano guidando una Toyota Rav-4 del 2011 grigia.

Tags

Articoli correlati