Esteri

Da Hollywood appello all’Iran, ‘fermate le esecuzioni’

ROMA, 07 GEN – Cate Blanchett, Jason Momoa, Samuel L. Jackson, Jada Pinkett Smith e Bryan Cranston sono tra gli oltre 50 esponenti dell’industria cinematografica e dello spettacolo che hanno partecipato ad un appello all’Iran perché fermi le esecuzioni di partecipanti alle proteste. Lo scrive l’Hollywood Reporter. In un videomessaggio prodotto e realizzato dalla sceneggiatrice Nicole Najafi, dalla regista e produttrice Ana Lily Amirpour e dall’attrice Mozhan Marnò, tutte irano-americane, gli attori ed altri esponenti dello showbusiness americano appaiono in immagini in cui mostrano il cartello con l’hashtag #StopExecutionsinIran. “Noi siamo con il popolo iraniano nella sua lotta per la libertà – si dice nel video – Migliaia di dimostranti sono stati arrestati. Alcuni sono già stati messi a morte. Molti altri sono in pericolo. Ma il mondo sta guardando”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati