Cronaca

Yemen, l’allarme di Oxfam: bambine cedute come spose in cambio di cibo

La guerra in Yemen prosegue da quasi 4 anni e ha portato la popolazione a misure disperate per sopravvivere

La guerra in Yemen è iniziata da 4 anni: l’aumento esponenziale del prezzo dei beni alimentari e la mancanza di fonti di reddito sta costringendo la popolazione ad adottare misure disperate per poter sopravvivere. L’allarme arriva da Oxfam, in occasione della conferenza dei paesi donatori sulla crisi in programma oggi a Ginevra. Quasi 10 milioni sono sull’orlo della carestia e le prime a fare le spese di questa catastrofe umanitaria sono le bambine. Per esempio, denuncia Oxfam, nel governatorato di Amran, nel nord dello Yemen, ci sono molte famiglie stremate, che sono rimaste senza cibo e senza casa e arrivano al punto di dare in matrimonio figlie anche piccolissime, in un caso anche di tre anni, per poter comprare cibo e salvare il resto della famiglia.
Quella dei matrimoni precoci è una pratica che sta raggiungendo proporzioni e modalità scioccanti, nell’indifferenza del mondo.

Tags

Articoli correlati