CronacaPrimo Piano

Voleva attaccare una chiesa. Siriano arrestato negli Usa

L'Fbi lo ha fermato mentre stava cercando di comprare degli esplosivi

Voleva attaccare una chiesa in nome dell’Isis. L’Fbi ha arrestato a Pittsburgh, in Pennsylvania, un rifugiato siriano di 21 anni, sospettato di voler fare esplodere una bomba in una chiesa. Mustafa Mousab Alowemer, questo il nome del giovare arrestato, era entrato negli Stai Uniti nel 2016.

Gli agenti federali sotto copertura lo hanno bloccato mentre tentava di acquistare materiali esplosivi. Il 21enne aveva già compiuto dei sopralluoghi sul luogo del potenziale attentato per studiare le vie di fuga. Aveva scritto tutto su di un piano buttato giù a mano e corredato da una mappa della zona con tutti gli edifici dell’area contrassegnati.

Tags

Articoli correlati