CronacaPrimo Piano

Venezuela, Maduro annuncia una marcia militare: “è giunta l’ora di combattere”

Moavero sulla posizione dell'Italia: "opzioni militari non sono delle opzioni. Italia ripudia la guerra"

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro è apparso in un messaggio a reti unificate e in diretta su Twitter vestito in abiti militari, circondato da soldati e accanto al ministro della Difesa Vladimir Padrino Lopez, annunciando per oggi una “marcia militare insieme ai sempre degni e leali ufficiali delle nostre forze armate“. “Le nostre forze armate devono dare una lezione storica in questo momento. È giunta l’ora di combattere. È giunto il momento di dare un esempio e dire che in Venezuela c’è una forza armata coerente, fedele e coesa”, ha aggiunto.

Una donna di 27 anni è stata uccisa da colpi d’arma da fuoco ieri sera negli scontri in Venezuela. Lo rende noto su Twitter il leader dell’opposizione, Juan Guaidò, aggiungendo che i responsabili dovranno renderne conto alla giustizia. Sale così a due il numero dei morti degli scontri tra oppositori e forze fedeli al presidente Nicolas Maduro cominciati martedì.

Crisi venezuelana, Moavero: “Non riteniamo mai le opzioni militari delle opzioni”

La crisi venezuelana ha infiammato il rapporto tra Usa e Russia.
Il ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi, a margine della conferenza The State of the Union, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano della posizione italiana sull’ipotesi di opzione militare Usa per la crisi in Venezuela ha affermato: “Noi non riteniamo mai le opzioni militari delle opzioni. La nostra Costituzione è esplicita: l’Italia ripudia e rinuncia alla guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”. “Mi riconosco totalmente nel dettato costituzionale”, ha concluso.

 

Tags

Articoli correlati