Cronaca

Teheran, uccise la moglie: l’ex sindaco non sarà giustiziato

La famiglia della vittima lo ha perdonato

L’ex sindaco di Teheran, Mohammad Ali Najafi, era stato condannato a morte per l’uccisione della seconda moglie Mitra Ostad. La famiglia della vittima ha però concesso il perdono all’uomo che pertanto, in base alla legge islamica in vigore in Iran, non verrà giustiziato.
Lo ha annunciato su Instagram il fratello della vittima, Masud Ostad, e la notizia è stata confermata dall’avvocato della famiglia. Secondo l’agenzia Fars, Najafi dovrà ora scontare solo tre anni di reclusione.

Tags

Articoli correlati