CronacaPrimo Piano

Sparatoria a Melbourne, un morto e tre feriti

Sparatoria forse legata a un giro di estorsioni

E’ morto uno dei feriti colpiti ieri sera davanti a un night club di Melbourne, mentre un’altra persona resta in gravi condizioni. Altre persone hanno riportato ferite non gravi. La polizia sta indagando sull’episodio, che al momento sembra legato a un giro di estorsioni che aveva preso di mira il locale Love Machin, e ha chiesto a eventuali testimoni di fornire elementi utili. Finora non è stato operato alcun arresto. La persona deceduta è un uomo di 37 anni. La polizia indaga su un suv Porsche visto nella zona durante gli spari e poi trovata carbonizzata poco lontano, per capire se ha qualche legame con l’accaduto. L’ agguato è avvenuto fuori dal locale, che è rimasto aperto e i cui clienti non si sono accorti di nulla.

Testimoni hanno riferito che qualcuno ha aperto il fuoco da un’auto che passava davanti al locale. Le persone all’interno del locale non si sarebbero accorte di nulla e non vi sono state scene di panico. Negli ultimi tempi la città australiana è stata teatro di diverse sparatorie legate alla criminalità comune, con cinque uccisi in meno di due settimane.

Tags

Articoli correlati