CronacaSalute

Sigarette elettroniche legate a una malattia polmonare: c’è una prima vittima negli Usa

Continuano ad aumentare i casi legati alla misteriosa malattia

Negli Usa è morta una persona che aveva contratto una misteriosa malattia respiratoria legata all’utilizzo delle sigarette elettroniche. Secondo le autorità si tratta della prima vittima dello svapo nel Paese.
La notizia è stata diffusa dal dipartimento di Sanità pubblica dell’Illinois, lo stato in cui risiedeva la vittima, la cui identità non è stata resa nota.

Negli Stati Uniti sono aumentati i casi della malattia polmonare legata alle sigarette elettroniche: i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno fatto sapere che le segnalazioni accertate dalle autorità sanitarie sono arrivate a 153 e hanno tutte a che fare con «gravi disturbi ai polmoni» che hanno portato a ricoveri in ospedale. Sono coinvolte soprattutto persone giovani, che si sono presentate in pronto soccorso lamentando difficoltà a respirare, tosse, dolori al torace. Il dato che li accomuna è che tutti hanno detto di aver fatto uso di prodotti per svapare contenenti nicotina o Thc. In alcuni casi si è reso necessario l’uso di respiratori artificiali.

Tags

Articoli correlati