CronacaPrimo Piano

San Diego, sparatoria vicino a una sinagoga: il killer sarebbe un suprematista bianco

Una donna è morta, tre persone sono rimaste ferite. Tra loro anche una bambina

Paura in California, dove nei pressi di una sinagoga a Poway, un sobborgo di San Diego, c’è stata una sparatoria. Il bilancio è di una donna morta e tre feriti, tra cui una bambina.
A sparare contro i fedeli della sinagoga è stato John Earnest, un ragazzo di 19 anni bloccato dalla polizia dopo uno scontro a fuoco: sarebbe un suprematista bianco e ha scritto alcune lettere in cui denuncia il suo odio verso gli ebrei e altre persone. Secondo quanto riporta Site, il ragazzo avrebbe scritto di essersi ispirato a Brenton Tarrant, l’uomo che ha fatto una strage in una moschea e in un centro islamico di Cristchurch, in Nuova Zelanda. Tra le persone a cui si ispira il giovane suprematista bianco figura anche Adolf Hitler. Nella sua lettera il diciannovenne avrebbe invitato altri bianchi suprematisti a condurre attacchi e svelerebbe di aver appiccato con la benzina un incendio a una moschea nella località di Escondito la settimana dopo l’attentato in Nuova Zelanda.

Tags

Articoli correlati