Cronaca

Nissan-Renault, nuovo andato d’arresto per Ghosn

L'ex presidente è ora accusato di abuso di fiducia

Un nuovo mandato di arresto del pubblico ministero giapponese è stato emesso nei confronti dell’ex presidente dell’alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi, Carlos Ghosn, con l’accusa di abuso di fiducia nei confronti del gruppo auto.

É esclusa dunque la possibilità che l’ex top manager possa uscire su cauzione. Questa eventualità, possibile fino a ieri, era dovuta al rifiuto della corte distrettuale di Tokyo di estendere il fermo di altri 10 giorni dopo due mandati di arresto.

Tags

Articoli correlati