CronacaPrimo Piano

New York, 11 settembre 2001: il ricordo a 18 anni dall’attentato alle Torri Gemelle

Durante la tradizionale commemorazione a Ground Zero, saranno ricordate anche le vittime delle sostanze tossiche

New York – È ancora grande il dolore per l’attacco terroristico alla Torri Gemelle, avvenuto l’11 settembre 2001 a New York. Oggi, per la diciottesima commemorazione delle quasi tremila vittime, la città decide di ricordare anche chi è morto a causa dell’esposizione alle sostanze tossiche delle macerie di Ground Zero. Si tratta di vigili del fuoco, poliziotti, soccorritori e comuni cittadini. Questi ultimi, in occasione della tradizionale commemorazione a Ground Zero, saranno ricordati con sei monoliti senza nomi incisi ma con una scritta: “A coloro le cui azioni nei tempi di bisogno portarono a malattie, ferite e morti”.

La commemorazione, con la tradizionale lettura dei nomi, si svolgerà alle ore 8.25 di New York, vale a dire le 14.25 italiane, e sarà interrotta da quattro momenti di silenzio, due per i momenti in cui gli aerei hanno colpito le Torri Gemelle e due per quelli in cui gli edifici sono crollati. Anche quest’anno ci sarà il tributo in luce, con due fasci luminosi proiettati verso il cielo a forma di Torri Gemelle. Le luci saranno accese al tramonto dell’11 settembre fino all’alba del 12. Tantissimi i parenti delle vittime attesi a Ground Zero mentre il presidente Donald Trump dovrebbe partecipare ad una commemorazione al Pentagono e il vicepresidente Mike Pence parlerà nel terzo sito di attacco, vicino a Shanksville, in Pennsylvania.

Tags

Articoli correlati