Cronaca

Migranti, al confine la polizia francese usa lo spray urticante su un treno

Il comportamento della polizia francese nei confronti dei migranti al confine con l’Italia suscita nuove polemiche. Questa mattina, intorno alle 7, i gendarmi sono saliti sul treno partito da Ventimiglia e diretto a Nizza. Secondo quanto riportano alcuni testimoni, i poliziotti francesi sarebbero saliti sul treno vicino alla stazione di Mentone e sarebbero intervenuti per far uscire alcune persone che si erano nascoste in un bagno cercando di raggiungere la Francia.
I gendarmi hanno scardinato la porta del bagno e i testimoni affermano di averli visti spruzzare qualcosa, probabilmente uno spray urticante, per far uscire le persone nascoste. La sostanza ha raggiunto anche i viaggiatori nella carrozza, provocando tosse, bruciore e un momento di panico. I sintomi più importanti si sono ovviamente registrati nei migranti, bersaglio dello spray: “non vi dico come urlavano”, ha testimoniato un passeggero.
I tre migranti sono stati fatti scendere alla stazione di Menton Garavan.

Tags

Articoli correlati