CronacaPrimo Piano

Migranti, strage al largo di Gibuti

Due imbarcazioni cariche di migranti si sono capovolte per una mareggiata: recuperati 52 corpi, ma ci sono decine di dispersi

Ieri due imbarcazioni di migranti si sono capovolte al largo di Gibuti, nel corno d’Africa, colpite da una mareggiata. Finora sono stati ritrovati in mare 52 corpi e si presume che ci siano ancora almeno 60 dispersi. Testimoni hanno riferito che enormi onde hanno fatto capovolgere le imbarcazioni all’incirca mezz’ora dopo la partenza.
L’Agenzia Onu per le migrazioni ha reso noto che solo a bordo di una delle imbarcazioni c’erano circa 130 persone, mentre della seconda imbarcazione non si hanno notizie precise. Sono sopravvissuti solo in sedici.
Ogni anno migliaia di migranti partono dal Corno d’Africa per raggiungere la penisola arabica nella speranza di trovare lavoro.

Tags

Articoli correlati