CronacaPrimo Piano

La Germania interrompe la sua partecipazione alla missione Sophia

Non saranno più inviate navi davanti coste Libia. Salvini: "Se qualcuno di sfila non è un problema"

L’agenzia Dpa ha reso noto che la Germania non parteciperà più alla missione europea Sophia contro i trafficanti di migranti. Da martedì, dopo la fregata Augusta, la Germania non manderà più alcuna nave tedesca davanti alle coste della Libia.
L’operazione militare Sophia era stata lanciata dall’Unione europea dopo i terribili naufragi avvenuti nell’aprile del 2015: lo scopo era quello di neutralizzare le rotte della tratta dei migranti nel Mediterraneo. Il nome ufficiale Eunavformed era stato sostituito da quello di una bambina, nata a bordo di una nave tedesca che aveva soccorso la madre fuggita dalla Somalia.
Il vicepremier Matteo Salvini ha replicato alla Germania con un post su Facebook, affermando che l’interruzione della missione tedesca “non è un problema”.

Tags

Articoli correlati