Cronaca

La Cina se la prende anche con Apple: il motivo

Nel mirino è finita la app HKmap.live che traccia l'attività della polizia

Anche Apple è nel mirino della Cina a causa della app HKmap.live disponibile a Hong Kong che traccia l’attività della polizia, nel mezzo delle proteste pro-democrazia che da quattro mesi stanno scuotendo la città. Poco fa, sempre per motivi legati ad Hong Kong, Shanghai si è schierata anche contro Nba.

Contro la casa di Cupertino s’è mobilitato il Quotidiano del Popolo, la ‘voce’ del Partito comunista cinese: «L’approvazione di Apple all’app ovviamente aiuta i ribelli – si legge in un commento – Questo significa che intendeva essere complice dei rivoltosi?». Apple subirebbe conseguenze per la decisione “imprudente e sconsiderata”. (ANSA)

 

Tags

Articoli correlati