Cronaca

Israele, scatta l’allerta per la Pasqua ebraica

A Gerusalemme fermati attivisti, volevano compiere sacrificio

Misure straordinarie sono state adottate dalla polizia israeliana e dall’esercito in occasione della Pasqua ebraica, che avrà inizio domani sera. I valichi fra Israele e Cisgiordania, anticipano i media, saranno chiusi da stanotte. A Gerusalemme est la polizia ha rafforzato la propria presenza, in particolare nella Città Vecchia e agli accessi della Spianata delle Moschee, ossia il Monte del Tempio per gli ebrei.

La scorsa notte – riferisce il sito web ortodosso Kikar ha-Shabbat – la polizia ha fermato nei pressi della Città Vecchia un veicolo sospetto al cui interno c’erano due attivisti di un movimento messianico ebraico, due giornalisti ed alcuni capretti. Secondo la polizia i due attivisti intendevano compiere un ‘sacrificio rituale’ dei capretti in occasione della Pasqua, a breve distanza dalla Spianata. Un portavoce della polizia ha avvertito che non sarà permesso ad alcuno “creare provocazioni nel Monte del Tempio” e nelle sue vicinanze. (ANSA)

Tags

Articoli correlati