Cronaca

Incendi in California, si aggrava il bilancio: i morti salgono a 44

Trump dichiara il disastro grave. Evacuate oltre 250 mila persone

E’ salito a 44 il numero delle vittime degli incendi boschivi che hanno colpito entrambe le estremità della California. Il “Woolsey Fire”, visibile anche dallo spazio, ha divorato decine di migliaia di ettari di boschi e distrutto centinaia di edifici:  le autorità hanno confermato che si tratta del rogo più mortale della storia dello Stato americano. Il presidente Donald Trump ha dichiarato di aver approvato una “accelerata” dichiarazione di disastro grave per la California.

Incendi in California: 42 morti e 250 mila sfollati
Incendi in California: 42 morti e 250 mila sfollati. L’incendio Woolsey Fire

Sono oltre 250 mila le persone che hanno ricevuto l’ordine di evacuazione in una vasta regione vicino Sacramento e nella famosa località di Malibu. I pompieri che combattono il cosiddetto “Woolsey Fire” fanno sapere che “si preparano al ritorno di venti pericolosi, caldi e secchi provenienti dall’entroterra, che potrebbero alimentare le fiamme.” Da giovedì scorso la catena di incendi ha divorato oltre 40 mila ettari, distrutto centinaia di edifici e fino ora è stato domato solo per il 20%.

Tags

Articoli correlati