CronacaPrimo Piano

Hong Kong, nuovo weekend di proteste: sradicati pali, polizia interviene

I manifestanti si sono concentrati per lo più all'interno del Victoria Park, atti di vandalismo a dismisura

Nuovo weekend di proteste ad Hong Kong. I manifestanti sfidano la polizia e scendono nuovamente per le strade dell’ex colonia britannica con il volto coperto. I protestanti continuano a chiedere più autonomia da Pechino, in difesa della democrazia. La protesta è concentrata per lo più all’interno di Victoria Park, dove i manifestanti hanno cercato di costruire barricate. A tal proposito sono stati sradicati pali da un vicino campo di football. La polizia ha così risposto con il lancio di lacrimogeni. La mossa degli agenti ha spinto numerosi manifestati ad abbandonare il parco.

Si moltiplicano gli scontri tra attivisti e polizia, tra atti di vandalismo e interventi degli agenti. La zona più calda è quella di Causeway Bay, l’area dello shopping. Molotov, lacrimogeni, cannoni ad acqua, spray al peperoncino e barricate. Milioni di manifestanti sfidano il divieto a protestare e indossare le maschere. Per la prima volta è stato attaccato l’ufficio della Xinhua, l’agenzia di stampa ufficiale di Pechino dove sono state danneggiate porte e finestre.

Tags

Articoli correlati