Cronaca

Giappone, tribunale: Ghosn può tornare libero su cauzione

Dopo un mese di detenzione l'ex presidente della Nissan-Renault può essere rilasciato

Ghosn potrà essere rilasciato sotto cauzione. Così un tribunale giapponese ha respinto la richiesta del pubblico ministero di estendere il periodo di fermo dell’ex presidente della Nissan-Renault-Mitsubishi Motors di altri 10 giorni. In base all’ultima decisione, anticipano i media nipponici, l’ex tycoon potrebbe essere rilasciato su cauzione dopo un periodo di fermo di oltre un mese.

Ghosn era stato arrestato in Giappone il 19 novembre con l’accusa di aver sottostimato i suoi compensi per almeno 5 anni fino al 2004, per un importo di 5 miliardi di yen, pari a 44 milioni di dollari. L’estensione del periodo di detenzione, ora respinta, era stata richiesta dai magistrati per un altro illecito finanziario di cui è accusato l’ex manager 64enne, relativo a presunte omissioni negli ultimi 3 anni. L’incriminazione nei suoi confronti era stata formalizzata lo scorso 10 dicembre.

Tags

Articoli correlati