Cronaca

Fbi: negli USA crimini d’odio in aumento

Nel 2017 è stato registrato un aumento del +17% di crimini odio, oltre la metà sono per motivi etnici o razziali

Il Federal Bureau of Investigation, Fbi, ha pubblicato un report sui crimini commessi negli Stati Uniti nel 2017: i crimini d’odio sono aumentati del 17% rispetto al 2016.

Dei 7.106 episodi di crimini d’odio denunciati, il 59,6% riguarda vittime di pregiudizi razziali o etnici. Il 20,6% è dovuto a pregiudizi relativi all’orientamento sessuale e il 2,5% all’identità di genere.
Sono stati riportati 1.679 episodi di odio religioso, nella maggior parte dei casi rivolto contro gli ebrei (il 58,1%), nel 18,6% dei casi contro persone di fede islamica.

Tags

Articoli correlati