Cronaca

Escalation delle tensioni nello Stretto di Hormuz, arrestati gli ufficiali della petroliera iraniana

Londra rafforza la sicurezza sulle navi cargo

La tensione aumenta nello Stretto di Hormuz. La magistratura di Gibilterra ha convalidato l’arresto di capitano e secondo della petroliera iraniana Grace 1 sequestrata giorni fa al largo del territorio britannico. L’episodio pare legato al tentato fermo oggi, come potenziale ritorsione, della petroliera britannica Heritage nello Stretto di Hormuz da parte di 3 vascelli che, secondo Usa e Regno Unito, apparterrebbero ai pasdaran. Un fatto dopo il quale, stando a SkyNews, il ministero dei Trasporti di Londra ha già predisposto nuove linee guida rafforzate sulla sicurezza delle navi cargo.

Tags

Articoli correlati