Cronaca

In Cile la situazione sta degenerando: sale il numero delle vittime

Almeno 10 persone sono morte

Nel corso del weekend in Cile le proteste sorte contro l’aumento del prezzo del biglietto dei mezzi pubblici sono degenerate in scontri sempre più violenti. Almeno 10 persone sono morte.

Due vittime hanno perso la vita, carbonizzate, durante il saccheggio ad un grande magazzino di materiali per l’edilizia e il bricolage, durante il quale si è sviluppato un incendio. Due persone erano morte in un incendio del supermercato a San Bernardo, cinque in una situazione simile a Renca e un’altra a Santiago, colpito al torace davanti a un supermercato.

Tags

Articoli correlati