CronacaPrimo Piano

Brexit, l’accordo con l’Europa è ancora possibile? Le ultime novità

L'accordo va trovato entro il 17 ottobre: giovedì prossimo

Nessuna grande novità sullo stato dei negoziati per la Brexit con l’Europa. Per ora sembra che Boris Johnson e l’Ue vogliano restare sulle loro posizioni. «L’Ue resta costruttiva anche quando le emozioni del Regno Unito si scaldano». Così la portavoce della Commissione europea dopo gli ultimi sviluppi sulla Brexit. L’argomento viene discusso stamani alla riunione settimanale dei commissari. Secondo il premier irlandese Leo Varadkar sarà “molto difficile” per il Regno Unito e l’Unione europea raggiungere un accordo sulla Brexit entro la scadenza del 31 ottobre. Secondo quanto riporta la Bbc, Varadkar ha sottolineato ci sono ancora “grandi divari” tra le due parti. L’accordo va trovato entro il 17 ottobre, data del Consiglio europeo: giovedì prossimo.

«Sono venuto qui fiducioso di ascoltare proposte in grado di portare avanti i negoziati sulla Brexit, tuttavia devo notare che non ci sono progressi». Così il presidente dell’Europarlamento, David Sassoli, dopo un incontro col premier britannico Boris Johnson a Londra. «Come sapete, per un accordo occorre uno voto positivo» di ratifica «non solo da parte della Camera dei Comuni, ma anche l’approvazione del Parlamento Europeo. Per questo è importante che il Regno Unito e il premier ascoltino anche la voce del Parlamento Europeo».

Tags

Articoli correlati