CronacaPrimo PianoVideo

Aereo caduto in Etiopia: il Boeing era troppo veloce, il pilota chiese di poter prendere quota – VIDEO

Nuovi dettagli dalle registrazioni del controllo del traffico aereo. La simulazione video dell'incidente

Dalle registrazioni del controllo del traffico aereo emerge che il Boeing 737 Max 8 della Ethiopian Airlines aveva una velocità troppo elevata subito dopo il decollo. A riferirlo all’agenzia Reuters è una fonte anonima che ha ascoltato la registrazione. Il pilota del Boeing aveva chiesto di salire a 14 mila piedi sul livello del mare prima di chiedere urgentemente di poter atterrare. A quel punto però, a 10.800 piedi, l’aereo è scomparso dal radar. “Il pilota”, in uno stato di agitazione, “ha detto che aveva un problema nel controllare l’aereo, ecco perché voleva salire”, ha detto la fonte. Gli esperti di aviazione, ricorda Reuters, spiegano che solitamente i piloti chiedono di prendere quota quando incontrano problemi, così da guadagnare margine di manovra.

Dopo l’incidente la gran parte delle autorità di aviazione civile del mondo hanno sospeso i voli del Boeing 737 Max 8. Gli Stati Uniti hanno chiesto all’azienda di rivedere il software del velivolo. La Boeing ha infatti annunciato che aggiornerà entro 10 giorni il software anti-stallo del suo 737 Max 8.

Nel video, la simulazione al computer del disastro aereo della Ethiopian Airlines:

Tags

Articoli correlati