Esteri

Cremlino, su crisi migranti possiamo solo essere mediatori

MOSCA, 15 NOV – La Russia può aiutare a risolvere la crisi dei migranti sul confine bielorusso-europeo esclusivamente come mediatore. Lo sostiene il Cremlino, citato dalla Tass. “Non è assolutamente corretto attribuire ad Alexander Lukashenko l’intera colpa della crisi dei migranti al confine tra Bielorussia e Ue” ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati