Esteri

Cpj, 88 giornalisti arrestati in Iran durante le proteste

ISTANBUL, 10 GEN – Sono 88 i giornalisti arrestati in Iran dopo il 16 settembre, quando sono iniziate le proteste anti governative ancora in corso, esplose in seguito alla morte della 22enne Mahsa Amini che ha perso la vita dopo essere stata arrestata perché non portava il velo in modo corretto. Lo fa sapere la ong con sede a New York ‘Committee to Protect Journalists’ (Cpj) che ieri ha aggiornato il suo rapporto suoi reporter arrestati basato su fonti all’interno del Paese. “La repressione ha portato l’Iran a diventare il peggiore carceriere di giornalisti al mondo nel censimento di Cpj del 2022”, fa sapere la ong. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati