Esteri

Covid: Vietnam, capitale Hanoi in lockdown per aumento casi

HANOI, 24 LUG – Il Vietnam ha ordinato il lockdown per gli otto milioni di abitanti della capitale Hanoi, come ultimo tentativo di frenare un grave focolaio di coronavirus che ha già costretto un terzo del Paese a restare a casa. Ieri, le autorità hanno segnalato più di 7.000 nuovi contagi in tutta la nazione, il terzo numero record di infezioni giornaliere in una settimana. Dopo aver contenuto con successo focolai limitati di coronavirus lo scorso anno, il Vietnam ha vissuto un’impennata dei casi a partire da fine aprile. Circa un terzo dei 100 milioni di abitanti in Vietnam è già soggetto a ordini di lockdown. Ma l’epidemia ha mostrato pochi segni di rallentamento, e Ho Chi Minh City, che ha registrato la maggior parte dei casi recenti, ha esteso ieri l’ordine di rimanere a casa per i suoi cittadini. Le autorità hanno iniziato una campagna per disinfettare l’intera città, che richiederà una settimana. Il Vietnam è stata una delle poche economie cresciute lo scorso anno, grazie al suo successo nel contenere il virus durante la prima ondata della pandemia. Ma il Paese è stato lento a procurarsi e somministrare vaccini, con appena 4,5 milioni di dosi inoculate finora. Le autorità sperano di raggiungere l’immunità di gregge entro l’inizio del 2022. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati