Esteri

Covid: Scozia e Galles allentano regole dopo il picco di Omicron

LONDRA, 28 GEN – Allineandosi a quanto deciso dal governo britannico in Inghilterra, anche Scozia e Galles alleggeriscono le loro restrizioni anti-Covid dopo aver superato il picco dei casi di Omicron. Come annunciato dalle autorità di Edimburgo, le regole sul distanziamento fisico di due metri e sull’uso di mascherine in determinate circostanze (come ad esempio per gli adulti negli eventi con bambini, per gli addetti alla reception e nelle funzioni religiose) vengono allentate. La First Minister Nicola Sturgeon ha parlato di una “situazione in miglioramento” che ha consentito di procedere in questo modo. Mentre in Galles i locali notturni possono riaprire con le regole di distanziamento sociale che sono state revocate e anche i limiti alla socializzazione nei pub e nei ristoranti, noti come la “regola dei sei”, sono stati rimossi. Come decade l’indicazione al lavoro da casa. Ma l’obbligo all’uso delle mascherine resta nei negozi, negli ospedali e nei trasporti pubblici. Si conferma così la linea più cauta rispetto a quella di Londra scelta dal First Minister laburista Mark Drakeford, secondo cui comunque ci sono “segni incoraggianti” in arrivo dai numeri sul coronavirus. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati