Esteri

Covid, sanità inglese chiede al governo di attivare il ‘piano B’

ROMA, 20 OTT – A fronte dell’impennata dei contagi da coronavirus “il governo di Boris Johnson dovrebbe attivare il piano B per l’inverno”. Lo sottolinea NHS Providers, che rappresenta gli ospedali del servizio sanitario inglese, centrale e locale, ed i servizi di ambulanze. Altri esperti sanitari del Regno vanno oltre, affermando che ora è assolutamente necessario un piano B ‘plus’. A settembre scorso il governo britannico aveva messo a punto una strategia (il piano B) in vista dell’inverno se la situazione del virus fosse peggiorata. L’invito delle autorità sanitarie è a reintrodurre immediatamente alcune restrizioni, ipotesi per ora esclusa dal governo di Londra. In un’intervista a Sky news il sottosegretario per il Commercio Kwasi Kwarteng ha anche respinto l’ipotesi di eventuali lockdown. “Al momento non vedo la necessità di cambiare la nostra strategia”, ha detto. Intanto il ministro della Sanità Sajid Javid ha convocato una conferenza stampa sul Covid alle 17 ora locali, le 18 italiane. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati