Esteri

Covid: portavoce Merkel, dati preoccupano, ridurre contatti

BERLINO, 07 DIC – I dati del Robert Koch Institut sono “preoccupanti”, e mostrano che il numero delle nuove infezioni da Covid “resta molto alto” e addirittura a tratti “aumenta”. Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, affermando che “è giusto” che le regioni in cui la situazione è più grave rafforzino le misure. L’appello è a “mantenere la disciplina” e a “ridurre il più possibile i contatti al minimo”, ha aggiunto, soprattutto in vista delle festività di Natale. Il governo “non sottovaluta” la situazione, così come la gran maggioranza dei cittadini, ha rimarcato il portavoce, sottolineando che la seconda ondata di una pandemia è generalmente “più dura” e “più dolorosa” della prima.(ANSA)
(ANSA)

Articoli correlati