Esteri

Covid: Oms, in Europa +40% morti in una settimana

ROMA, 27 OTT – I morti per coronavirus in Europa sono aumentati del 40% rispetto ad una settimana fa, mentre i contagi di un terzo. Lo ha detto alla Bbc la portavoce dell’Oms, Margaret Harris. “La preoccupazione è che le terapie intensive si stanno riempiendo con persone molto malate e in tutta la regione europea vediamo un allarmante aumento di casi e vittime”, ha aggiunto. L’impennata di casi di coronavirus in Europa è, in parte, dovuta al fatto che i cittadini non hanno ricevuto dai governi indicazioni chiare sull’autoisolamento, sostiene l’Organizzazione mondiale della Sanità. “Se le persone vengono aiutate, si metteranno in autoisolamento, ma se vedono soltanto manifesti o slogan senza indicazioni serie non lo faranno”, ha detto la portavoce dell’agenzia dell’Onu Margaret Harris alla Bbc. “I Paesi asiatici sono stati più efficienti in questo e infatti sono riusciti a controllare il virus”, ha aggiunto. Quanto al lockdown, la portavoce dell’Oms ha ribadito che il lockdown non è una soluzione auspicabile ma “è comprensibile che, per certi versi, sia la soluzione più facile per un governo”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati