Esteri

Covid: la Germania non esclude un ‘lockdown duro’

BERLINO, 22 DIC – La Germania ha disposto la riduzione dei contatti a partire dal 28 dicembre ma per il futuro un lockdown duro non si si può escluso a priori. È quello che ha detto il ministro della Salute Karl Lauterbach parlando ieri sera alla tv Ard. Secondo Lauterbach, le misure disposte per il periodo delle feste produrranno i loro effetti, “ma non escludiamo nulla. Se davvero il numero di casi si dovesse sviluppare in modo da dover discutere anche di un lockdown , non ci sarebbe alcuna linea rossa”. Ieri il vertice Stato-Regioni ha deciso una riduzione dei contatti a un massimo di 10 dal 28 dicembre, oltre alla chiusura al pubblico degli stadi degli eventi sportivi e la serrata delle discoteche. Nella Germania che registra al momento una frenata dell’ondata provocata dalla variante delta del Covid, si guarda con grande apprensione alla diffusione della Omicron, che potrebbe riportare la situazione sanitaria nel caos. Il Robert Koch Institut ha chiesto ieri misure più drastiche a partire da subito, provocando l’irritazione della politica. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati