Esteri

Covid: Giappone nessun decesso per la prima volta in 15 mesi

TOKYO, 08 NOV – Per la prima volta in 15 mesi in Giappone non si è registrato alcun decesso collegato al Covid-19. Secondo i dati del ministero della Salute, nelle ultime 24 ore i contagi di coronavirus a livello nazionale hanno evidenziato 162 casi, mentre il numero dei pazienti in terapia intensiva è stabile a 100. A differenza delle nazioni europee e degli Stati Uniti, già da diverse settimane le infezioni nel Paese del Sol Levante mostrano un progressivo declino, mentre la campagna vaccinale procede spedita, con il 73% della popolazione che è stata immunizzata. Il maggior numero di vittime su base giornaliera in Giappone è stato registrato nel maggio di quest’anno, a quota 216, per poi stabilizzarsi gradualmente in numeri singoli nei giorni recenti, conseguenza del sorprendente allontanamento della quinta ondata in tarda estate. Dall’inizio della pandemia i decessi ammontano a 18.320. A partire da oggi il governo di Tokyo ha deciso la riduzione del periodo di quarantena da 10 a 3 giorni per le persone in viaggio di affari che abbiano ricevuto due dosi del vaccino contro il Covid-19, e gradualmente verrà consentito il rientro anche agli studenti dotati di un permesso di studio, e agli impiegati con qualifiche specifiche e in possesso di una speciale autorizzazione da parte del datore di lavoro. La nuova direttiva non riguarda al momento i viaggiatori che desiderano recarsi in visita in Giappone per ragioni turistiche. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati