Esteri

Covid: Francia, tornano in piazza gli anti-green pass

PARIGI, 28 AGO – Sono state diverse decine di migliaia i manifestanti che anche oggi sono scesi in piazza a Parigi e in altre città della Francia per ribadire, per il 7/0 fine settimana consecutivo, la loro protesta contro il “pass sanitario”, il green pass francese, imposto dal governo. Nella capitale, ci sono stati tre cortei che si sono svolti pacificamente, un quarto si concluso con tafferugli fra manifestanti e polizia e lancio di lacrimogeni. Presenti, come nelle precedenti occasioni, ex gilet gialli ed oppositori del presidente Emmanuel Macron, insieme a gruppuscoli di complottisti di varia estrazione. Come lo scorso week-end, la mobilitazione ha fatto segnare una nuova diminuzione nella partecipazione. Il ministro della Salute, Olivier Véran, ha avvertito che “se il Covid non scompare dalla nostra vita”, il green pass, imposto per entrare in bar, ristoranti, treni e aerei, ospedali, potrebbe essere prorogato oltre la data finora prevista, il 15 novembre. Manifestazioni si sono svolte in più di 200 città della Francia oltre a Parigi. Qualche incidente anche a Tolosa. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati