Esteri

Covid: Francia, nuova fuga da Parigi prima di lockdown

PARIGI, 19 MAR – Un anno dopo il primo lockdown, si ripete – alla vigilia della terza chiusura dell’anno di pandemia – la fuga dei parigini verso le seconde case e, in genere, verso le regioni non rosse, dove si può liberamente circolare fino alla mezzanotte tra oggi e domani. Dopo, per un mese, dalle tre zone rosse, compresa l’Ile-de-France, non ci si potrà spostare verso il resto della Francia. Già ieri sera, dopo l’annuncio della chiusura dell’Ile-de-France da parte del premier Jean Castex, era quasi impossibile prenotare un biglietto di treno sul sito delle ferrovie SNCF in direzione del paese basco francese (costa occidentale) o della Bretagna, a meno di viaggiare in prima classe pagando tariffe esorbitanti. L’azienda ha spiegato stamattina di aver avuto circa il doppio delle prenotazioni (73.000 viaggi venduti) rispetto al giorno precedente e un numero di annullamenti quasi decuplicato. Le destinazioni più ricercate per i parigini sono Bordeaux, Lione, Marsiglia, Rennes e Nantes. Per Biarritz, sui treni da Parigi non si trova più neppure un posto da ieri sera. Alle stelle, fino ad oltre 600 euro, i prezzi dei biglietti aerei per la Corsica, oltre il triplo del livello normale. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati