Esteri

Covid: continua la protesta ad Ottawa, sette arresti

ROMA, 07 FEB – Undicesimo giorno di proteste contro le misure anti-Covid continua d Ottawa dove ieri il sindaco ha dichiarato lo stato d’emergenza. Il primo cittadino Jim Watson, che nelle prossime ore ha convocato la giunta per un consiglio straordinario, ha chiesto al premier canadese Justin Trudeau di nominare un “mediatore”, una sorta di inviato speciale del governo che provi a trovare una situazione. Lo riportano i media canadesi. Intanto la polizia ha sequestrato ai manifestanti 3.000 tonnellate di carburante, “benzina, propano e altri materiali”, e ha minacciato di arrestare chiunque dovesse portare rifornimenti nel centro della città, dove si è concentrata la maggior parte dei dimostranti. Sette le persone già fermate dalle forze dell’ordine che, come ha spiegato il sindaco, d’ora in avanti avranno un atteggiamento “più aggressivo”. “Devono essere più aggressivi – ha detto il sindaco al canale locale Ctv news -. Qualcuno rischia di essere ucciso o gravemente ferito dai comportamenti di questi irresponsabili”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati