Esteri

Covid: Cina, Jilin prima provincia in lockdown dal 2020

PECHINO, 14 MAR – La Cina, dopo l’hub tecnologico di Shenzhen, mette in lockdown l’intera provincia di Jilin e i suoi 24 milioni di abitanti a causa del balzo dei casi di Covid (quasi 900 ieri), adottando le misure più vicine a quelle del 2020 per domare la pandemia nell’Hubei e nel suo capoluogo Wuhan. Ai residenti, secondo le autorità locali, è vietato di lasciare la provincia che confina con la Corea del Nord per lo stop temporaneo ai viaggi transprovinciali e transurbani a carico soprattutto dei residenti di Changchun e Jilin, le città più colpite. Inoltre, sono stati condotti più cicli di test di massa e costruiti ospedali d’emergenza. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati