Esteri

Covid: boom terza dose in Gb, 820.000 in 3 giorni

LONDRA, 01 NOV – Nuovo boom di vaccini nel Regno Unito con 820.000 booster (o terze dosi) inoculate nei soli ultimi 3 giorni nel Paese, che da questa settimana ha aperto anche gli accessi senza prenotazione ai centri di somministrazione cosiddetti drive-in: lo sottolinea compiaciuto in un tweet il primo ministro Boris Johnson, il cui governo ha scommesso tutto su una nuova accelerata dei vaccini – e in particolare delle terze dosi, riservate nel Regno a tutti gli ultra 50enni che abbiano ricevuto la seconda dose da 6 mesi, alle persone vulnerabili e a chi lavora nella sanità o nei servizi di assistenza sociale – per cercare di contenere gli effetti del recente rimbalzo dei contagi da Covid senza reintrodurre le restrizioni revocate a largo raggio fin dal 19 luglio. Johnson ha pure notato come il booster – che ha definito “una vitale protezione aggiuntiva contro il Covid nei mesi invernali” – abbia raggiunto adesso un totale 8 milioni di persone nel Paese. A cui va sommato circa un 80% dell’intera popolazione over 12 vaccinato finora con 2 dosi. Intanto i nuovi casi censiti oggi calano leggermente a 38.000, per il terzo giorno sotto quota 40.000; con i morti registrati nelle ultime 24 ore stabili a 74 e il totale dei ricoveri negli ospedali pure per ora assestato sotto i 9000: ben lontano dai picchi di 39.000 delle ondate pre vaccino della pandemia. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati