Esteri

Covid: Austria, in forse obbligo vaccinale da febbraio

BOLZANO, 07 GEN – In Austria è in forse l’introduzione dell’obbligo di vaccino anti-Covid dal primo febbraio. La società Elga, che gestisce le tessere sanitarie in Austria, comunica che il registro vaccini non sarà pronto prima di aprile. Nella nota la società evidenza di non essere stata coinvolta nella stesura del testo di legge che prevede l’obbligatorietà del vaccino. A causare problemi sono soprattutto delle eccezioni da prevedere nel registro nazionale. La Elga indica inoltre delle difficoltà per quanto riguarda i cittadini stranieri con domicilio in Austria ma senza numero di previdenza sociale. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati