Esteri

Covid: ad di United Airlines, è giusto licenziare no-vax

ROMA, 03 OTT – L’amministratore delegato della compagnia aere americana United Airlines ha difeso i licenziamenti dei dipendenti no-vax. “E’ la cosa giusta da fare”, ha detto Scott Kirby parlando con la Bbc dopo che a fine settembre la compagnia ha annunciato il siluramento di 593 persone che si sono rifiutate di immunizzarsi contro il Covid. Ad altri 2000 dei 67 mila dipendenti, che hanno chiesto invece una esenzione per motivi medici o religiosi, è stato concesso un congedo non pagato fino al 15 ottobre in attesa di una sentenza sul caso. “Quando un giorno andrò in pensione, si spera il più tardi possibile ricorderò questo come uno dei momenti migliori della mia carriera. Abbiamo preso una decisione difficile ma giusta: quella di richiedere che i dipendenti siano vaccinati”, ha detto Kirby spiegando che la politica così rigida della compagnia ha lo scopo di “salvare vite”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati