Esteri

Covid: 8 milioni americani ridotti in povertà da maggio

NEW YORK, OCT 15 – Negli Stati Uniti 8 milioni di persone sono scivolate in povertà da maggio con la fine degli stimoli all’economia varati dal Congresso. Lo riporta il New York Times citando uno studio della Columbia University, che arriva mentre i democratici e i repubblicani cercano un nuovo accordo per lo stanziamento di nuovi aiuti. Un’intesa al momento appare lontana anche se il segretario, Steven Mnuchin, e la Speaker della camera, Nancy Pelosi, continuano a trattare. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati