Esteri

Corea del Nord, Kim Jong-un rimane “leader supremo”

Il leader nordcoreano è stato rieletto alla presidenza della commissione sugli Afari statali

Kim Jong-un resta “leader supremo” con la rielezione alla presidenza della commissione sugli Affari statali, il più alto organo decisionale della Corea del Nord. L’Assemblea suprema del popolo, tenuta ieri, ha assegnato nuovi incarichi di vertice nominando Choe Ryong-hae alla presidenza del Presidium al posto di Kim Yong-nam, figura carismatica di 91 anni che ha ricoperto la carica come Capo dello Stato de facto per più di 20 anni. Il premier Pak Pong-ju è stato sostituito da Kim Jae-ryong, funzionario del Partito dei Lavoratori. (ANSA)

Tags

Articoli correlati