Esteri

CoP26: Johnson ammette ‘venatura di delusione’

LONDRA, 14 NOV – La CoP26 di Glasgow è stata nel complesso un successo e ha prodotto un’accordo storico, ma “venata di delusione” a causa dell’annacquamento del testo finale sulla riduzione (non più l’eliminazione) del carbone e su altri punti. Lo ha ammesso Boris Johnson, a nome della presidenza britannica, in un briefing a Downing Street. Il premier ha del resto notato che il Paese ospitante può fare opera di “persuasione”, non “forzare degli Stati sovrani”. Ha poi aggiunto che il surriscaldamento della Terra resta largamente “eccessivo” e ha ammonito che ora è nella “totale” responsabilità dei governo rispettare gli impegni sulle emissioni. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati