Esteri

Commissione Ue, rifiuto finanziare muri posizione politica

BRUXELLES, 11 NOV – La decisione di non finanziare muri o filo spinato alle frontiere esterne “non è una posizione giuridica, ma è una posizione politica che la Commissione europea ha assunto da lunga data assieme al Parlamento europeo”. Lo ha detto la portavoce dell’Esecutivo comunitario, Dana Spinant, ad una domanda, dopo che il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha fatto preparare un’opinione scritta sulla cornice legale dei finanziamenti, su richiesta di vari Stati membri. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati