Esteri

Cisgiordania: ragazzo 16 anni ucciso in scontri con Israele

TEL AVIV, 05 GEN – Un ragazzo palestinese di 16 anni è rimasto ucciso in scontri con l’esercito israeliano nel campo profughi di Balata a Nablus, in Cisgiordania. Lo riferisce il ministero della Sanità palestinese che – citato dalla Wafa – ha identificato il giovane in Amer Abu Zeitoun morto per le ferite “dopo essere stato colpito alla testa”. I media palestinesi parlano anche di 3 feriti negli scontri. Non è chiaro al momento – secondo varie fonti – se il giovane fosse coinvolto o meno negli scontri. I media israeliani riportano una dichiarazione del gruppo armato palestinese ‘Fossa dei leoni’ che sostiene di aver aperto il fuoco contro i militari. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati