Esteri

Cina, un dipendente di Unicredit ruba 15 milioni di dollari dai conti dei clienti

Un dipendente di Unicredit in Cina ha rubato dai conti correnti dei clienti una somma di 100 milioni di yuan, ossia 15 milioni di dollari. Il dipendente avrebbe sottratto le somme nel corso di tre anni approfittando di password condivise e lacune nella sicurezza dei conti. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, precisando che la vicenda era emersa circa un anno fa.

Unicredit si dice “dispiaciuta per questo incidente” e si scusa con “coloro che ne hanno subito le conseguenze”. “La sicurezza e la protezione degli asset dei nostri clienti – comunica il portavoce del gruppo – è la nostra prima preoccupazione e abbiamo fatto tutti gli sforzi per assicurarci che simili incidenti dolosi non possano ripetersi. Il gruppo rispetta in modo stringente tutte le leggi e la regolamentazione di ogni mercato in cui opera”.

In seguito alla notizia, la China Banking and Insurance Regulatory Commission ha disposto procedure più stringenti per le banche straniere.

Tags

Articoli correlati