Esteri

Cina, esperti Oms hanno avuto accesso ai dati

PECHINO, 16 LUG – La Cina ha respinto le accuse dell’Oms sulla mancata condivisione dei “dati originali” necessari all’indagine sulle origini del Covid-19, insistendo che agli esperti dell’agenzia dell’Onu è stato dato “un accesso adeguato” durante la loro missione a Wuhan all’inizio dell’anno. “Abbiamo permesso di vedere i dati originali che richiedevano un’attenzione speciale, malgrado alcune informazioni riguardino la privacy e non possano essere copiate e portate fuori dal Paese”, ha replicato il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian, confutando le accuse mosse giovedì dal capo dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati