Esteri

Cina a Usa, in nome diritti umani su Xinjiang viola il Wto

PECHINO, 09 DIC – La Cina attacca gli Usa dopo che la Camera del Congresso ha approvato un testo di legge che getta le basi per punire Pechino sui trattamenti contro la minoranza musulmana degli uiguri nella regione dello Xinjiang. “In nome dei cosiddetti diritti umani, gli Stati Uniti hanno violato i principi del Wto (l’Organizzazione mondiale del commercio, ndr), distrutto gli assetti commerciali globali, peggiorando ulteriormente le catene di approvvigionamento globali”, ha commentato il portavoce del ministero del Commercio Gao Feng. Una mossa, ha aggiunto, che “ostacola la ripresa economica mondiale” e che colpisce i prodotti dello Xinjiang. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati